Come da qualche anno, ed in collaborazione con il Coordinamento provinciale di Libera, Rete di associazioni che combattono le mafie, la nostra scuola propone a tutte le componenti, studenti, docenti e personale ATA, delle occasioni di impegno e di conoscenza attraverso la segnalazione dei campi estivi organizzati da Libera su tutto il territorio nazionale.

E!State Liberi! Campi di impegno e formazione sui beni confiscati

E' un progetto finalizzato alla valorizzazione e alla promozione del riutilizzo sociale dei beni confiscati e sequestrati alle mafie, nonché alla formazione dei partecipanti sui temi dell'antimafia sociale e alla conoscenza dei territori coinvolti, attraverso una settimana di vita di campo, immersi in esperienze di impegno sociale ed approfondimento. Da un lato il progetto    si delinea come  di fondamentale importanza per le realtà che gestiscono beni confiscati e sequestrati, poiché si riesce a indirizzare nei confronti di queste realtà un importante contributo in termini partecipativi e promozionali, dall'altro lato i veri protagonisti sono le migliaia di giovani e adulti, che ogni estate decidono volontariamente di dedicare una settimana delle proprie vacanze ad accompagnare il quotidiano impegno di cooperative sociali ed associazioni nelle reti territoriali dell'antimafia sociale.

Nelle circa 50 località coinvolte, divise tra 13 diverse regioni, il progetto impatta ogni anno positivamente sui territori coinvolti, portando presenza e partecipazione attiva in contesti in cui si promuove un cambiamento culturale. 

Tipologie dei campi

Diverse le tipologie dei campi: per singoli, per gruppi, per minorenni, per famiglie, i campi tematici e i campi aziendali.

In particolare negli ultimi anni sono state consolidate le esperienze dei campi tematici, in cui la settimana è dedicata a formazione e azioni legate a campagne ed ambiti di intervento specifici dell'associazione. 

Molto importante è l'offerta dei campi per i giovanissimi dai 14 ai 17 anni, con centinaia di posti offerti.

Sono numerose le esperienze in cui i partecipanti, al primo contatto con Libera, di ritorno dai campi cominciano ad impegnarsi quotidianamente nell'associazione, nel proprio territorio di provenienza. 

I campi per il 2019 saranno pubblicati sul sito di LIBERA a partire dal mese di marzo.

La sede per la nostra provincia è ad Erbè, su di una proprietà confiscata ad una famiglia mafiosa e riassegnata ai fini sociali, così  come previsto dalla legge n. 109 del ‘96  e successive modifiche, legge di iniziativa popolare promossa proprio da Libera.

Consulta per approfondire    http://www.libera.it/schede-22-estateliberi

e, se interessati, contattate la docente referente, professoressa Elisabetta Frilli

 

Si ricorda con l’occasione che quest’anno la XXIV GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE, si svolgerà proprio in Veneto, a Padova, il giorno 21 del mese di marzo. In una regione, questa,in cui recenti e meno recenti indagini di polizia e magistratura hanno dimostrato esista una notevole permeabilità al fenomeno mafioso.

 Per approfondire: http://vivi.libera.it/it-21marzo

Ultimo aggiornamento: 26/02/2019 - Articolo visualizzato 105 volte