FRAMMENTI IN VERSI E PROSA

La rubrica propone frammenti letterari in versi e prosa scanditi sul ritmo delle stagioni e delle festività dell'anno, ma anche momenti ed esperienze di vita scolastica.

MAGGIO - Zanzotto, Dirti "natura". Video

GUARDA IL VIDEO AL LINK

Ci accade così raramente di sentir parlare un poeta. Qualcuno di noi però ha avuto la fortuna di sentir parlare Andrea Zanzotto, con quel suo sorprendente, incantevole accento, prima che la morte ce lo portasse via, senza però spegnere la sua voce.

Perduta la facoltà di “dire” la natura, il poeta invoca un’ultima possibilità di nominarla. La parola-natura che potrà venire al labbro inaridito sarà “gocciola”, “lacrima”. Per essere “natura” dovrà scaturire dal labbro, non dalla mente. E sarà, allora, pura e pertinente alla natura perduta, non “nomenclatura”. Sarà ardente e non vana. Non spenta, ma “sacramentana”: sacramentale, evocazione del sacro che è nella natura.

Dirti “natura” è una poesia che “chiede” di essere pronunciata, di venire alle labbra e prendere  corpo nella voce del poeta. Così, anche se non la decifriamo interamente, ne facciamo esperienza.

 

Dirti "natura"

Che grande fu
poterti chiamare Natura –
ultima, ultime letture
in chiave di natura,
su ciò che fu detto natura
e di cui sparì il nome
natura che poté aver nome e nomi
che fu folla di nomi in un sol nome
che non era nome
Al labbro vieni mia ultima, sfinita goccia di
possibilità di
dirti natura –
non hai promesso né ingannato, perché
mai fu natura –
mai fu – ma vieni
gocciola o lacrima scaturisci
dal labbro-natura
tu pura impura
pertinenza dis-pertinenza
di nomenclatura
ardente e vana
spenta e sacramentana
tu sbagliata lettura
ora travolta in visura di loschi affari
fatta da bulbi oculari
incendiati
dal re di denari

Andrea Zanzotto, Pieve di Soligo 1921 - Conegliano 2011.
da: Sovrimpressioni, Milano, Mondadori, 2001.
Registrazione raccolta da Francesco Carbognin, ricercatore presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Bologna.

 

 

 
Rubrica a cura di Elena Trevisan
Ultimo aggiornamento: 18/05/2022 - Articolo visualizzato 121 volte
Consegna Diplomi di Maturità

Si comunica che fino al 16 luglio 2022 non si consegnano Diplomi di Maturità

Visualizza l'annuncio nel sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo di tali cookie.

Dettaglicookies